Coppa Italia, Sampdoria – Cagliari 3-0: le pagelle del Minibar

La Sampdoria va agli ottavi di coppa Italia e come dopo ogni partita casalinga torna l’appuntamento con le immancabili pagelle del Minibar. Ecco i commenti dei sampdoriani presenti allo stadio, siete d’accordo con i loro voti?

Puggioni 6: “Se non prendi gol e continui a mandare tuo figlio sotto la sud a fine partita, per me sei perfetto.” Cesare

Eramo 5,5: “Commette alcune leggerezze pericolose, ma ha l’attenuante del ruolo non suo. Cresce alla distanza, ma forse è il Cagliari che si spegne.” Andre

Palombo (1)7: “E’ difficile giudicarlo con questa squadra, ma resta sempre lui: lanci lunghi e diagonali approssimative.  Angelo abbiamo imparato a giudicarlo per cose diverse.” Cesare

Regini 7: “Mai senza troppi pensieri, serve anche per la fiducia una partita così.” Cesare

Krajnc 6 (politico): “Boh! ti ho visto poco, ma sono contento di averti visto.” Cesare

Dodò 6,5: “Barlumi di calciatore di serie A: ha fatto una diagonale ed io c’ero!” Olgers

Djurcic 7,5: “Premessa: giocavamo contro nessuno. Ma che forte è? Palla incollata ai piedi e cambio di passo da giocatore importante.” Wilson

Praet 6/7: “Incisivo pur non facendo enorme differenza, le palle in area aumentano quando entra in campo. La sensazione è che non ci sarà troppo da attendere per vedere da lui quello che ci aspettiamo.” Cesare

Cigarini 7:” Bello sapere che se Torreira ha il cagotto gioca lui.” Olgers

Linetty 7,5: “Ma quanto cazzo corre? Sempre presente e lucido. Ed è un ’95.” Andre

Alvarez 6+: “L’affetto della gradinata nei suoi confronti ricorda quello per il primo Soriano e Christian Zenoni. Lui sembra sentirlo e per dispetto segna sotto la nord vuota, per il resto ancora una volta troppo poco.” Andre

Fernandes 6,5: “Entra subito in partita e nel vivo della manovra, continuando a confermarsi una spanna sopra Alvarez sotto l’aspetto tecnico, tattico e fisico.” Wilson

Schick 7: “Fa doppietta e mostra una certa arroganza sotto porta, che è sempre un bene per un attaccante. Però si sopravvaluta, è bene che capisca che in serie A ci sono giocatori che gli possono rendere la vita difficile, ma le qualità ci sono.” Cesare

Budimir 5,5:”Non sarai mai bello, ma se non diventi cinico diventerai uno da 6 per l’impegno. Puoi fare meglio. Bene sporco e tignoso, ma ci servi anche avido di gol.” Cesare

Giampaolo 8: “E’ una squadra con un’identità, anche se cambi 9 undicesimi. Valore aggiunto anche se gli avversari non erano decisamente all’altezza.” Andre

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...