I Consigli per l’Osti: Wesley Hoedt

hoedt

Il mercato di gennaio è alle porte e noi di Blucerchiando continuiamo con la quarta puntata dei “Consigli per l’Osti”. Dopo Barba, Peneranda e Piccini il prossimo giocatore da proporre al ds doriano è un centrale difensivo che milita nel nostro campionato, ruolo che va necessariamente rinforzato.

Un calciatore che potrebbe far al caso della Sampdoria è un giovane olandese arrivato in Italia alla Lazio nel 2015: Wesley Hoedt.

Il difensore orange proviene dalle giovanili dell’Az Alkmaar, dove ha esordito in prima squadra nel 2013. Nell’ Eredivise ha totalizzato 25 presenze e 2 reti fino al 2015. Nel luglio dello stesso anno passa alla Lazio per una cifra di 1,5 mln di euro. Nella prima stagione romana scende in campo 35 volte (tra campionato e coppe) realizzando una rete. Con Simone Inzaghi in panchina, nella stagione in corso, ha totalizzato solo 6 presenze impreziosite da una rete.

Caratteristiche tecniche: nato come attaccante (impiegato anche trequartista) a 17 anni viene dirottato in difesa. Hoedt è un difensore roccioso (188 cm per 77 kg) ottimo nel gioco aereo, utile sia in fase difensiva che per sfruttare i calci piazzati, qualità unite ad una buona tecnica visti anche i suoi trascorsi in attacco.

Informazioni di mercato: L’olandese ha una valutazione, secondo transfermarkt.it, intorno ai 3,5 milioni di euro. E’ risaputa la difficoltà a trattare con Lotito, ma il difensore è stato impiegato fin qui con il contagocce da Inzaghi vista anche la folta concorrenza di De Vraj, Radu, Wallace e Bastos. Un’offerta intorno ai 4/4,5 mln potrebbe convincere il presidente laziale a cedere il centrale o in alternativa una contropartita tecnica. L’ingaggio percepito dal giocatore dovrebbe essere di 0,5 mln di euro, in linea con i parametri imposti dalla dirigenza doriana.

Pro: L’olandese è un prospetto molto valido, che nell’esperienza laziale ha fatto intravedere buone qualità, sia sotto l’aspetto fisico che tecnico. In un ambiente sereno come quello doriano potrebbe fare il definitivo salto di qualità e diventare un centrale di tutto rispetto e rimpolpare un reparto che ha di affidabile i soli Silvestre e Skriniar, con l’oggetto misterioso Krajnc (mai impiegato) e Palombo (fuori ruolo) come alternative.

Contro: Fisicamente ha avuto qualche diversi infortuni nonostante la giovane età, anche se non gravi. Da valutare saranno sia l’esborso economico della trattativa che le motivazioni del giocatore nel lasciare la capitale per Genova.

Nazionale: Ha fatto parte, anche seppur non scendendo mai in campo, della selezione olandese che ha partecipato al Campionato europeo di calcio Under-19 2013 in Lituania.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...