Emergenza difesa: tutti gli obiettivi della Samp per gennaio

Sono ore calde in casa Samp. Oltre alla sconfitta contro il Chievo, la seconda consecutiva, il club deve risolvere un ulteriore problema in chiave mercato. Il difensore centrale Matias Silvestre infatti, non è stato convocato per la gara del “Bentegodi”. Il motivo è una scarsa concentrazione da parte dello stesso giocatore argentino per via delle insistenti voci di mercato che lo accostano al Torino: il suo contratto con i blucerchiati scade il prossimo 30 giugno e la possibilità di cessione a gennaio è tutt’altro  che remota.

Leggi anche: Sampdoria – Udinese: formazioni, tattiche e diretta tv

In caso di addio di Silvestre, il disse Osti dovrà correre ai ripari: la difesa della Samp, con Krajnc che, arrivato l’ultimo giorno del calciomercato estivo, finora non è mai stato utilizzato (fatta eccezione per qualche minuto nella sfida di coppa Italia con il Cagliari), perderebbe uno dei suoi pilastri.  Ecco alcuni nomi che potrebbero interessare il prossimo mercato blucerchiato. In primo luogo c’è Lorenzo Tonelli. Arrivato al Napoli in estate dall’Empoli, Tonelli, 27 anni a gennaio, non è ancora sceso in campo con la casacca partenopea, ed ormai è l’ultima scelta nelle gerarchie difensive di Sarri. Rimane comunque un valido centrale difensivo, viste le sue due ottime stagioni in Toscana nella massima serie. Giampaolo, inoltre, lo conosce molto bene.

Leggi anche: Samp, Schick da record: 4 gol su 8 tiri in porta 

Altro nome interessante è quello di Bostjan Cesar del Chievo. Acquistato dal club della Diga a luglio 2010, il centrale sloveno classe 1982 sta trovando poco spazio, in quanto chiuso da Gamberini e Dainelli. Al momento solo 5 presenze in campionato. Cesar può comunque fare molto comodo a Giampaolo, considerata anche la sua importante esperienza internazionale. Con la nazionale slovena, della quale è capitano, ha collezionato un totale di 95 presenze e ben 10 gol. Occhio anche a Thomas Heurtaux, in uscita dall’Udinese. Già inseguito dai blucerchiati in estate e un anno fa, il calciatore, 28 anni, è un difensore solido e in più molto abile nel gioco aereo. All’occorrenza, è in grado di agire anche da terzino.

In ultimo, non è da sottovalutare la voglia di riscatto di Marios Oikonomou. Titolare inamovibile nel Bologna che due stagioni fa centrò la promozione in A, in questa stagione il giovane difensore greco sta incontrando alcune difficoltà, sempre con la maglia rossoblù. Tuttavia, il suo potenziale rimane molto intessante, e Genova può rappresentare un’ottima occasione di rilancio.

Raffaele Campo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...