Cassano – Sampdoria, è finita: rescissione del contratto, smette di giocare?

La travagliata storia tra Antonio Cassano e la Sampdoria è arrivata ai titoli di coda. Nelle prossime ore la società rescinderà il contratto con il giocatore che scade a giugno 2017 lasciando così al numero 99 la possibilità di scegliere il suo futuro.

Nonostante le voci sui presunti interessamenti del Palermo e del campionato cinese ad oggi l’attaccante non ha però trovato un progetto interessante che lo convinca ad indossare ancora le scarpe da calcio. «Che ci andrei a fare in Cina? Ho chiesto la risoluzione alla Sampdoria, attendo che mi facciano sapere. Ora sto bene, sono felice» ha dichiarato il giocatore a Sky Sport. 

La Sampdoria ha deciso di lasciare andare il giocatore e in queste ore le parti stanno cercando l’accordo sulla buonuscita. Cassano lascia dopo 120 presenze e 43 gol in gare ufficiali, statistiche che lo rendono il 14° bomber di sempre nella storia blcuerchiata.

Un epilogo triste per un giocatore simbolo degli ultimi anni, genio e sregolatezza che hanno fatto sognare e infuriare i tifosi, tuttora divisi nelle opinioni sul “Pibe de Bari”. La possibilità di vedere Cassano ancora in campo è sempre più remota: il giocatore è sempre più convinto di dare l’addio al calcio per dedicarsi al tempo pieno al ruolo di papà.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.