Simon Poulsen: “Mi volevano Juventus e Napoli, scelsi la Samp”

Vi ricordate di Simon Poulsen? Il terzino danese di origini nigeriane arrivato a Genova nel 2012? Il classe 1984 adesso ha 34 anni ed è tornato a concludere la cariera in patria, nel Sønderjysk. Intervistato da Bold.dk il calciatore è tornato sulla sua esperienza in blucerchiato: “Molte squadre erano interessate a me: Ajax, Aston Villa, Dortmund, Gladbach, Leverkusen, Wolfsburg, Juventus, Napoli, Rangers. Con alcune ci furono colloqui, parlammo ma senza giungere ad un accordo. Poi decisi di trasferirmi a parametro zero alla Sampdoria ma in quell’anno e mezzo non ebbi molto successo”

Leggi anche: i peggiori bidoni nella storia della Samp

Poulsen giocò 7 presenze per poi trovare un accordo e risolvere il contratto nel 2014, tornando in Olanda: “Se tornassi indietro non firmerei di nuovo con la Samp. Quell’anno la squadra avrebbe dovuto giocare con un 3-5-2 offensivo, ma Ferrara fu licenziato subito e il nuovo allenatore Delio Rossi giocava con quattro difensori che dovevano stare vicini.” Da parte nostra non possiamo che ricordarlo per quello che era: il sosia di Tissone con uno stile di corsa davvero imbecciabile.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.