Giampaolo: “Abbiamo cullato un sogno, troppi punti persi con le piccole”

La Sampdoria ha detto addio al sogno europeo dopo la sconfitta per 1-0 contro il Sassuolo. Un’ennesima trasferta deludente che cancella le residue speranze per l’Europa League: “Abbiamo cullato un sogno. Dovevamo vincere e forse ci siamo arrivati nel modo peggiore per una carenza offensiva. Eravamo a mezzo servizio: l’unico che stava bene era Kownacki, Quagliarella e Caprari non stavano bene e i gol li fanno gli attaccanti” ha spiegato mister Marco Giampaolo dopo la partita.

A Reggio Emilia la Samp non è riuscita a fare gioco: “Non abbiamo avuto pericolosità offensiva, abbiamo fatto un sterile possesso palla senza essere mai pericolosi” La sconfitta ha il sapore di una sentenza che mette la parola fine sulla stagione. “Ci siamo anche tolti delle belle soddisfazioni. In qualche occasione si poteva far meglio, in altre siamo andati anche oltre e alla fine forse ci meritiamo quello che è abbiamo raccolto”.

Quel che più dispiace è che la squadra non sia stata all’altezza degli oltre 2000 che hanno affrontato la trasferta, ennesimo spettacolo da brivido lontano da Marassi. “Non siamo stati determinanti con le “piccole”. È un dato di fatto su cui dobbiamo riflettere – Aggiunge Giampaolo – Abbiamo tolto 6 punti ad Atalanta e Fiorentina, 4 alla Roma e 3 alla Juventus, ma ne abbiamo dati 6 al Sassuolo”

Leggi anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.