Giampaolo: “Dimentichiamo l’Inter, serve una mentalità vincente”

Dopo la sconfitta nel recupero contro l’Inter la Sampdoria torna subito in campo nel turno infrasettimanale della 6a giornata. I blucerchiati giocheranno a Cagliari, mercoledì 26 settembre alle 21, campo storicamente ostico per la Samp. Prima di parlare dell’impegno Marco Giampaolo è tornato sulla sconfitta di sabato sera: “La delusione di sabato deve essere circoscritta ad un periodo breve, brevissimo. Poi bisogna resettare e ripartire, anche dentro una sconfitta bisogna prendere gli aspetti positivi, fare un’analisi oggettiva e non emozionale”.

L’impegno sardo sarà l’ennesimo di un tour de force concentrato in pochi giorni: “Bisogna recuperare sia sul piano fisico che sul piano mentale, giocare subito dopo una sconfitta ti mette nelle condizioni di ripartire. Mi sembra che ormai siamo dentro il tour de force, 5 gare in 15 giorni, anche l’aspetto mentale deve fare la sua parte, ma sono esperienze che ci serviranno per gestirci, dai tempi di recupero alla vita privata”.

I sardi sono 16mi in classifica dopo una vittoria e due pareggi: “Il Cagliari è una squadra che in casa ti assalta, che riesce ad espriremere alta intensità. Sono migliorati rispetto allo scorso anno, è una partita temibile e difficile che però abbiamo preparato nei particolari. Siamo pronti – ha spiegato il mister blucerchiato – Il risultato lo ottieni quando le partite sono di buon livello, sul piano del gioco, su quello della mentalità, delle attenzioni e delle motivazioni. Ho detto che in questo campionato le partite sono tutte difficili, nessuna è impossibile ma sono tutte difficili. L’esempio è Frosinone, dove noi abbiamo fatto cinque gol e la Juventus ha sofferto fino alla fine. Alla squadra dico sempre che conta quello che facciamo noi e pensiamo noi, per fare risultato a Cagliari serve una grande prestazione, bisogna essere cinici, determinati e cattivi. Per il Cagliari proviamo grande rispetto

Leggi anche

Rispondi