Giampaolo rimbalza le critiche: “Amo la Samp, voglio restare anche dopo il 2020”

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOCAMPIONATO PRIMAVERA

Un momento non facile e un derby alle porte che può cambiare la stagione. Marco Giampaolo ha parlato in un’intervista a Repubblica commentando il momento non facile e le prime critiche della stagione: “Cambiare modulo? Sarebbe come se i Rolling Stones si mettessero a suonare il liscio…”

Giampaolo ha espresso tutto il suo amore e la soddisfazione a Genova: “Non posso lasciare la Samp, è un lusso che non mi posso permettere. Io non metto in discussione il mio rapporto con la Samp, oggi mi sento la Samp, sono la Samp, rappresento la Samp. Quando perdiamo, mi prendo sempre l’intera responsabilità della sconfitta, non do mai colpa ai giocatori.”

Come confermato da Antonio Romei non è previsto nessun ribaltone, neanche in caso di sconfitta nel derby: “Chi cambierà il gioco della Sampdoria? L’allenatore che verrà dopo il giugno del 2020, la scadenza del mio contratto. Non prima perché intendo restare a Genova almeno sino alla fine della mia intesa, o magari oltre. Spero di lasciare la Sampdoria il più tardi possibile, è il mio presente e il mio futuro. Combatto ogni giorno ed è per quello che quando andrò via lo farò alla grande. Sentirete una bella scia”.

La testa è ora al derby, partita che può cambiare la stagione: “Due anni fa alla vigilia del derby parlati di “all in”. Mi piace questo termine, questo modo di approcciare alla sfida. Anche se è chiaro che ora è tutto diverso. All’epoca c’erano tre mesi di lavoro, non avevo ancora credibilità. Avevamo fatto 8 punti dopo le sconfitte a Bologna e Cagliari e i due pareggi con Palermo e Pescara. Ora sono passati 29 mesi, il neonato Sampdoria è diventato grande. Tuttavia il nostro pensiero deve essere lo stesso, perché il derby non concede appelli, è una gara dove gli attributi sono fondamentali. Da quando sono qui ogni volta che abbiamo giocato il derby abbiamo vinto. Così dobbiamo fare, tattica, intensità, qualità e divertimento. Queste sono gare nelle quali bisogna mettere passione”

Leggi anche

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.