Derby, la carica dei sampdoriani

Manca poco al 117° Derby della Lanterna, l’atmosfera che si surriscalda sempre di più e l’ansia sale. I ragazzi sono carichi per questa battaglia? Abbiamo raccolto le dichiarazioni che i calciatori hanno rilasciato, anche chi i colori blucerchiati non li veste più:

Defrel: “La sosta ha un po’ ovattato l’ambiente ma ora si sente per strada, sui social, l’attesa della gente. L’atmosfera è elettrizzante. Io sono pronto! Piatek? Ho letto da qualche parte che io l’avrei copiato…non credo. Ho iniziato a Cesena quattro anni fa.” Secolo XIX

Saponara: “La doppia settimana trascorsa fra l’ultima gara di campionato e il derby ha fatto salire ancora di più la tensione. Da dieci giorni stiamo lavorando su questa partita. Difficile immaginarla, ma so che l’atmosfera sarà incredibile” La Gazzetta dello Sport

Quagliarella: “Il derby è sempre una partita speciale, però il gol è bello in qualsiasi momento. E’ bello segnare anche in allenamento. Quando ero piccolo e gonfiavo la rete era sempre una gioia. Il segreto dei gol in acrobazia? Io dico sempre di provarci. Come va va, poi alla fine quando capisci che la palla è quella giusta tu ci devi provare”

Viviano (2014-2018): “Seguirò il derby in televisione. Vedo, so, leggo tutto, resta l’ansia pre-derby, come al solito. Entrambe ci arrivano in un momento non molto positivo, mi aspetto una gara un po’ tesa. È una partita speciale, ma resta una partita di calcio. Vince chi resta più lucido cercando di restare fuori dalle pressioni. Serve giocare a calcio, cercando di fare le cose nel modo migliore. Sono consapevole che non sia semplice, abbiamo visto pochi derby giocati bene, chi ci riesce ha maggiori possibilità di farcela” Telenord

Strinic (2017-2018): “Nel derby tiferò per la Samp naturalmente, ho giocato lì ed è stata una meravigliosa esperienza in una bellissima città” Sky

Eder (2012-2016): “La cosa che manca di più qui in Cina dove hanno tutto ma quel calore, quella passione, quell’emozione che si respira a Genova non può esserci. Neppure a Milano era così. Una città intera si ferma e tutto ti parla di derby. Una cosa spettacolare, un’emozione immensa” Secolo XIX

Giampaolo: “Il derby vale tanto, arriva nel momento migliore. Sono contento quando si giocano queste partite” Tuttomercatoweb

Lombardo (1989-1995, 2001-2002): “Questo derby sarà un match fondamentale per entrambe le squadre, per il morale e la classifica, in palio ci sono punti pesanti. Personalmente spero in una vittoria della Sampdoria, la ritengo la squadra più attrezzata ma sarà dura” Sky

Tonelli: “A pochi giorni dalla partita più sentita a Genova. Dove conterà solo vincere”

Vierchowod (1983-1995): “Nel derby punto su Quagliarella per la Samp. Lo avevo in C2 ai tempi della Florentia Viola. E’ un attaccante pericoloso, può fare la differenza da un momento all’altro. Può sicuramente creare difficoltà al Genoa” Sky

Leggi anche

Rispondi