Giampaolo parla da sampdoriano: “Iachini? È uno di noi”

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

Dopo la vittoria contro il Parma la Sampdoria torna in campo nella trasferta di Empoli. Un match dal sapore speciale anche per uno dei tanti ex della partita, Marco Giampaolo.”Se oggi sono alla Samp è grazie all’anno disputato a Empoli: mi sono venuti a ripescare in Serie C, sono riconoscente al presidente Corsi e a tutto l’ambiente empolese. Ritengo l’Empoli una società virtuosa del calcio italiano: lavorano bene, lanciano sempre giovani di valore, sanno fare le cose bene”.

Al Castellani non ci saranno però sconti per i vecchi amici: “La sfida è difficile perché affrontiamo una squadra agile, veloce, con giocatori di qualità tecniche e che gioca un buon calcio. Viene da una sconfitta contro la Fiorentina giocata però molto bene”. Tra i convocati non c’è ancora Edgar Barreto: “Ha avuto un piccolo problema e non è convocato. Per il resto tutti stanno bene: dovremo giocare tre partite in sette giorni e dovremo utilizzare il maggior numero di giocatori”

Sull’ex più amato, Beppe Iachini: “Lui è uno di noi: chi ha allenato la Sampdoria, come me in questo momento, sa cosa vuol dire. Siamo dei privilegiati: lui l’ha già allenata, gli auguro di poterla riallenare”

Dopo il paragone tra Jacopo Sala e Cancelo l’ex Verona ha giocato una buona partita contro il Parma: “Su Sala ho detto che tecnicamente è secondo forse solo a Cancelo, ma un giocatore non è fatto solo da tecnica e su questi aspetti sta lavorando”. Dopo Empoli la Samp tornerà in campo anche il 26 e il 29 dicembre, con Chievo e Juventus: “Il salto di qualità non si fa dopo queste tre partite perché poi ci saranno altre gare, dove dovremo sempre dare continuità e solo dando continuità potremo sognare di toglierci grandi soddisfazioni. Dobbiamo dare seguito alle prestazioni e ai risultati, senza tradire i nostri principi”.

Leggi anche

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.