Maccarone: “Che rimpianto la Samp, quell’anno girò tutto storto”

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

Vi ricordate di Big Mac Massimo Maccarone? 6 gol in 28 presenze nella sciagurata stagione 2011/2012, culminata con la retrocessione della Samp. L’attaccante, che adesso gioca in Lega Pro nella Carrarese a 39 anni, ha parlato della sua triste esperienza genovese ai microfoni de Il Secolo XIX: “Non aver fatto bene a Genova è il più grande rimpianto della mia carriera. La Samp è una società che ho sempre ammirato, con una maglia stupenda, una tifoseria molto passionale come piace a me, avrei tanto voluto fare bene e lasciare lo stesso buon ricordo che ho lasciato in altre piazze”.

Quell’anno invece tutto andò nel peggiore dei modi: “Peccato. Sono capitato in un anno balordo, avevamo anche problemi societari, non c’era un direttore sportivo e io avevo gravi problemi personali. E’ girato tutto storto”. Maccarone è stato anche agli ordini di Marco Giampaolo, l’attuale allenatore della Samp: “Considero Marco un amico ma soprattutto un grandissimo tecnico, tra i migliori in assoluto. L’ho sentito anche un mese fa, in un momento che alla Samp non girava benissimo ma non avevo dubbi che si sarebbe ripreso e infatti lo ha già fatto. Lavora il doppio degli altri, studia, sa leggere le partite, lavora sui dettagli”.

Infine un omaggio a Fabio Quagliarella: “Su Fabio c’è da dire poco, io mi vanto di aver già detto anni fa, in periodi non sospetti, che era uno degli attaccanti più forti d’Italia. A dispetto dell’età è un giocatore moderno perchè completo di tutto. Straordinario”.

Leggi anche

Rispondi