Sampdoria – Milan, gli ex della sfida

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

Dopo aver battuto la Spal per 2-1 nel quarto turno di Coppa Italia, la Sampdoria affronterà il Milan negli ottavi, sempre allo stadio Ferraris.

Sono 4 gli ex della sfida, uno presente nella rosa blucerchiata e tre in quella rossonera. Ecco chi sono:

Riccardo Saponara (Sampdoria): il trequartista è arrivato a Genova dalla Fiorentina, in prestito con diritto di riscatto. Il classe ’91 ha militato nel Milan dal 2013 al 2015, acquistato dall’Empoli in comproprietà per 3,8 mln di euro, acquisendone più avanti anche l’altra metà. In rossonero Saponara è una meteora, totalizzando in una stagione e mezza soltanto 8 presenze, anche a causa della folta concorrenza e di diversi infortuni. Lascia il Milan nel gennaio 2015, per fare ritorno ad Empoli, dove finalmente riesce a dimostrare il proprio valore anche in serie A.

Ignazio Abate (Milan): il terzino destro ha un passato in blucerchiato, all’inizio della propria carriera. L’esterno, cresciuto nelle giovanili del Milan, dopo qualche gettone con i rossoneri viene ceduto in prestito al Napoli. Nel 2015 viene acquistato in prestito dalla Samp, ma la sua parentesi doriana è molto breve, non scendendo mai in campo e passando l’estate stessa subito in prestito al Piacenza in serie B.

Alessio Romagnoli (Milan): romano e scuola Roma dalla quale è arrivato in prestito alla Samp nella stagione 2014/15, la sua esperienza in blucerchiato è stata la prima in serie A da titolare. Agli ordini di Mihajlovic, il difensore riuscì nell’arco del campionato a scalzare tra i titolari il capitano Gastaldello, regalando prestazioni di alto livello nonostante la giovane età. Torna alla Roma a fine prestito, per poi essere ceduto al Milan per ben 25 mln.

Ivan Strinic (Milan): arrivato alla Samp nell’estate del 2017 nella trattativa col Napoli che ha portato in blucerchiato anche Zapata, il croato dopo una prima parte di stagione ad alti livelli si è visto sorpassare nelle gerarchie da Murru, più giovane e sul quale la società aveva investito maggiormente. Complici diversi infortuni e il contratto in scadenza a giugno 2018 nella seconda parte di stagione è stato impiegato sempre meno dal tecnico Giampaolo. Nella sua esperienza a Genova a totalizzato 18 presenze e 2 assist.

Leggi anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.