Quagliarella si gode l’azzurro: “Il mio segreto? Il lavoro paga”

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

Fabio Quagliarella è tornato in azzurro! L’attaccante blucerchiato dei record ha risposto alla chiamata del ct Roberto Mancini per lo stage della Nazionale a Coverciano. Il numero 27 ha raccontato le sue impressioni ai giornalisti calandosi subito nella parte azzurra: “Per me la Nazionale è un traguardo. Indossare questa maglia è pesante, bisogna rimanere sereni, i gol arriveranno.”

Comunque andrà per Quagliarella sarà già una stagione storica, premiata con il ritorno in Nazionale a 36 anni. “Il mio segreto? Lavorare con serietà. Il lavoro, alla lunga, paga sempre”. Un grazie particolare a mister Mancini: “Essere qui è qualcosa di bello e voglio ringraziare il ct per la chiamata. Lui è il simbolo della Sampdoria e sono onorato di essere allenato da lui. Essere convocati a quest’età è motivo di soddisfazione e significa che Mancini tiene sotto osservazione tutti”.

Quagliarella ha parlato anche del suo straordinario record in Serie A: “È stato bellissimo eguagliare Batistuta, a Napoli ho pensato al gol per poterlo superare, ma ho vissuto il tutto con grande serenità”. Sul futuro della nazionale azzurra: “L’Italia ha giovani forti dai quali partire. Chiesa e Zaniolo sono due esempi”.

Leggi anche

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.