Inter – Sampdoria, gli ex della sfida

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

La Sampdoria riprende il cammino in campionato dopo la sorprendente battuta d’arresto contro il Frosinone. La prossima sfida, valevole per la 24a giornata, vedrà i blucerchiati affrontare l’Inter a San Siro domenica 17 febbraio alle 18.

Sono 6 gli ex della partitauno nella rosa doriana e ben 5 in quella nerazzura, con rapporti diametralmente opposti con la tifoseria blucerchiata. Ecco chi sono:

Belec (Sampdoria): il portiere sloveno, arrivato lo scorso inverno dal Benevento in cambio di Puggioni, ha un passato nelle giovanili interiste. A 12 anni decide di scegliere il calcio a scapito del tennis, entrando a far parte del settore giovanile del Maribor. Nel dicembre 2006 viene preso dall’Inter per un provino e un mese dopo entra a far parte della Primavera nerazzurra. Entra poi a far parte della prima squadra come terzo portiere, per poi essere ceduto in prestito a Crotone, Olhanense, Konyaspor. Nel 2015 rescinde con l’Inter e firma con il Carpi.

Berni (Inter): l’attuale terzo portiere nerazzurro ha un passato blucerchiato, seppur brevissimo. Cresciuto nelle giovanili di Fiorentina ed Inter, le uniche squadre che gli hanno offerto un posto da titolare nella sua carriera sono state Ternana e Salernitana. Dopo pochissime presenze nella Lazio e nello Sporting Braga arriva a Genova nel 2012 come terzo portiere alle spalle di Romero e Da Costa. In blucerchiato scende in campo 3 volte, e a fine anno con il contratto in scadenza lascia la Samp.

Padelli (Inter): cresciuto nelle giovanili di Lecco e Como, dopo il fallimento di quest’ultima viene acquistato dalla Samp nel 2004, entrando a far parte della Primavera. Viene convocato qualche volta in prima squadra senza scendere mai in campo, per poi essere prestato a Pizzighettone, Crotone, Liverpool, Pisa, Avellino e Bari. Nel 2011 viene ceduto prima in prestito e poi a titolo definitivo all’Udinese.

Skriniar (Inter): lo slovacco è uno dei migliori difensori (e calciatori) che abbia militato nella Sampdoria negli ultimi anni. Dopo la trafila nelle giovanili dello Zilina entra a far parte della prima squadra, con cui rimane dal 2012 al gennaio del 2016, quando passa a titolo definitivo alla Samp. Dopo i primi 6 mesi di ambientamento con sole 3 presenze, nella stagione 2016-17 diventa assoluto protagonista, nonostante un inizio di campionato complicato, con 35 presenze e prestazioni di alto livello grazie anche agli insegnamenti del tecnico Giampaolo. Il 7 luglio 2017 passa all’Inter a titolo definitivo per il cartellino di Caprari più soldi.

Ranocchia (Inter): il difensore cresce nelle giovanili dell’Arezzo venendo acquistato in comproprietà dal Genoa che lo cede in prestito al Bari, dove assieme a Bonucci forma una delle migliori coppie difensive della serie B 2008/09. Dopo 16 presenze in rossoblu passa all’Inter, dove rimane per 6 stagioni con alterne fortune. Nel gennaio del 2016 passa in prestito per 6 mesi alla Sampdoria, su richiesta del tecnico Montella. In blucerchiato scende in campo per 14 volte con un rendimento ben al di sotto della sufficienza per fare poi ritorno all’Inter a fine prestito.

Icardi (Inter): uno degli attaccanti più forti della serie A è stato scovato dai dirigenti blucerchiati dal Barcellona, portandolo a Genova nel 2011. Grazie anche alle ottime prestazioni con la primavera viene fatto esordire in prima squadra contro la Juve Stabia in serie B, segnando subito all’esordio. In serie A Icardi diventa protagonista assoluto, conquistando il posto da titolare complici anche gli infortuni di Maxi Lopez e Pozzi. Chiude la stagioni con 10 reti in 31 presenze e viene acquistato dall’Inter per la cifra irrisoria di 12 mln visto il valore del calciatore, con l’argentino che insisteva per lasciare subito Genova. Si rende purtroppo protagonista di alcuni atteggiamenti che minano il rapporto con la tifoseria blucerchiata, su tutti la storia con l’attuale moglie Wanda Nara (ai tempi moglie di Lopez) e soprattutto l’esultanza sotto la Sud, che ha rotto definitivamente i rapporti con i supporter blucerchiati

Leggi anche

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.