La storia del grande Liam Brady

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

Il momento più alto nella storia della Sampdoria è stato senza dubbio lo scudetto del 1991, ma questo prestigioso traguardo è stato costruito negli anni precedenti, a partire dal 1979, fin da quando Paolo Mantovani acquisisce la società da Edmondo Costa.

Uno dei calciatori che ha contribuito a questo costante miglioramento è stato senza dubbio Liam Brady. L’irlandese era un regista mancino dotato di un’ottima tecnica e visione di gioco che accomunava ad una grande carica agonistica. Era anche un ottimo tiratore dagli undici metri. Cresciuto calcisticamente nell’Arsenal, fa il suo esordio tra i professionisti proprio con i Gunners nel 1973. Rimane a Londra fino al 1980, realizzando 43 gol in 235 presenze. Arriva quindi in Italia alla Juventus, dove contribuisce nella vittoria di due scudetti con 13 gol in 57 presenze. Complice l’arrivo di Platini il club torinese è costretto a venderlo per il limite di stranieri imposto dal regolamento, Mantovani ne approfitta portandolo a Genova nel 1982 con la Sampdoria appena promossa in serie A.

In una Samp ricca di giovani di belle speranze, tra cui spicca un certo Roberto Mancini, l’ex Arsenal fa da chioccia grazie alla sua grande esperienza e maestria. Nel suo primo anno a Genova i blucerchiati di Ulivieri, nonostante l’ottima partenza con le vittorie contro Juventus, Inter e Roma, si piazzano al settimo posto. La stagione successiva la Sampdoria conclude il campionato nella stessa posizione. In totale Brady in blucerchiato scende in campo 57 volte segnando 6 gol. Le ottime prove in blucerchiato gli valgono la chiamata dell’Inter che lo paga 3,5 miliardi di lire. Saluta Genova nell’estate del 1984 per andare all’Inter, poi gioca ancora due stagioni all’Ascoli prima di tornare in patria al West Ham e chiudere la carriera. Dal 1991 ha iniziato l’esperienza di allenatore, prima nel Celtico poi con il Brighton. Dal 1996 al 2014 allena nelle giovanili dell’Arsenal mentre l’ultima esperienza è quella come assistente nell’Irlanda, dal 2008 al 2010.

Tanti auguri Liam!!

I NUMERI DI LIAM BRADY

  • Data di nascita: 13 febbraio 1956
  • Stagioni alla Sampdoria: 2
  • Presenze/gol alla Sampdoria: 57/6
  • Presenze/gol in carriera: 513/76
  • Presenze/gol in nazionale: 72/9

Leggi anche

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.