Gabbiadini vuole più spazio: “Intensità e cattiveria, sono cresciuto”

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

Tra le note positive della sconfitta per 2-1 contro l’Inter c’è senza dubbio Manolo Gabbiadini, entrato in campo al posto di Saponara nella ripresa e subito in gol. Per lui è la seconda rete in blucerchiato in quattro partite dal suo ritorno, la sconfitta finale non permette però al numero 23 di festeggiare: “Sono entrato in una squadra che già sta andando bene, Giampaolo lavora con questi giocatori da tre anni, io devo far veloce ad entrare nei meccanismi. Stasera una volta riacciuffato il pareggio dovevamo essere concreti nel tenerlo, potevamo anche fargli male perché c’era spazio”

Adesso starà a mister Giampaolo decidere quando diventerà finalmente titolare. “Dopo la Premier ho due anni in più di esperienza, gioco in maniera più intensa e cattiva. Che io giochi dall’inizio oppure venti minuti cerco di fare del mio meglio – ha raccontato ai microfoni di Sky Sport – Giocare di fianco a Quagliarella? È uno dei più forti con cui ho giocato, con Higuain. Nemmeno gli altri però sono da snobbare, siamo un gruppo ben collaudato e chiunque gioca fa bene”.

Leggi anche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...