Spal – Sampdoria, gli ex della sfida

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

La Samp torna alla vittoria contro il Cagliari, grazie alla 17a rete in campionato di Quagliarella. La prossima sfida vedrà i ragazzi di Giampaolo affrontare la Spal a Ferrara.

Sono 4 gli ex della partita, tutti nella rosa spallina. Ecco chi sono:

Emiliano Viviano (Spal): il portiere di Firenze ha totalizzato ben 115 presenze in maglia blucerchiata, entrando nella classifica dei dieci portieri con più presenze nella storia della Sampdoria. L’estremo difensore è arrivato a Genova nel 2014 dal Palermo dimostrando di essere un portiere di assoluto livello dopo una carriera altalenante. Escluso qualche clamoroso errore di sufficienza l’ex viola è entrato nel cuore dei tifosi con grandi prestazione, ben 7 rigori parati e un grande senso di appartenenza alla maglia, dimostrato in diverse occasioni, arrivando a dedicare addirittura un tatuaggio alla Samp. Lascia i blucerchiati nell’estate nel 2018 per passare allo Sporting Lisbona, esperienza sfortunata che lo porta ad accettare la corte della Spal nel mercato di gennaio 2019.

Vasco Regini (Spal): il centrale è arrivato nelle giovanili della Samp nel gennaio 2009 in comproprietà dal Cesena, esordendo in prima squadra nel maggio del 2009 in un Samp-Reggina 5-0. Trascorre una stagione in prestito nel Foggia di Zeman e quella successiva all’Empoli, diventato proprietario dell’altra metà del cartellino. Nel 2013 dopo 81 presenze in Toscana fa il suo ritorno a Genova, dove con la maglia blucerchiata scende in campo 129 volte indossando anche la fascia da capitano, con la breve parentesi in prestito al Napoli. Dopo aver recuperato da un brutto infortunio al ginocchio passa in prestito alla Spal nel gennaio 2019.

Lorenco Simic (Spal): il gigante croato è arrivato alla Sampdoria nel gennaio 2017 proveniente dal Hajduk Spalato. Il percorso fatto dal difensore finora non è stato lo stesso dei vari Mustafi, Skriniar e ora Andersen non convincendo il tecnico Giampaolo, che ha deciso di comune accordo con società e giocatore di mandarlo in prestito. Dopo l’esperienza di 6 mesi ad Empoli passa nel gennaio 2018 alla Spal. Il prestito viene anche rinnovato anche per la stagione 2018/19.

Andrea Petagna (Spal): un giovanissimo Petagna arriva alla Sampdoria in prestito con diritto di riscatto in comproprietà dal Milan. La sua esperienza in blucerchiato non è rosa e fiori, venendo impiegato soltanto in 3 occasioni, anche per via della concorrenza in attacco. Nella mente dei tifosi è indelebile purtroppo l’errore commesso dalla punta contro la Lazio, che con il risultato di 1-0 in favore della Samp negli ultimi attimi della partita, si lasciò soffiare ingenuamente il pallone dai laziali che nel rilanciando il pallone in avanti riuscirono a pareggiare l’incontro.

Leggi anche

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.