La proposta della FIGC alla Cina: giocare le partite di Serie A in Oriente

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

Una nuova rivoluzione rischia di sconvolgere ulteriormente il gioco del quale ci siamo tutti innamorati. Il calcio sta cambiando per sempre. L’ultimo esempio arriva dalla lettera di intenti che la FIGC avrebbe inviato alle autorità cinesi, come raccontato dall’agenzia Ansa.

Un accordo per disputare gare ufficiali di Serie A in Cina entro i prossimi tre anni. L’obiettivo del governo cinese è ospitare i Mondiali del 2026 o del 2030 e la partnership con una nazione calcisticamente importante come l’Italia è diventata una priorità per il governo di Pechino.

L’intesa dovrebbe prevdere anche l’inserimento nei centri territoriali federali della Figc di giovani promesse cinesi che verrebbero a formarsi in Italia a 360 gradi, non solo a livello calcistico ma anche didattico, con l’inserimento nel professionismo di formazione. Prevista anche una formazione sul VAR per gli arbitri locali e la diffusione delle partite di campionato italiano nell’enorme mercato cinematografico del Paese. Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, frena però la possibilità ai microfoni di Rai Sport: “La Serie A in Cina? No il campionato si gioca in Italia, per questo si chiama italiano”

Leggi anche

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...