E se Giampaolo andasse via? I candidati per la panchina della Sampdoria

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

A due giornate dalla fine del campionato la Sampdoria pensa al futuro. In attesa di novità sul fronte societario il tema che tiene banco in casa blucerchiata è quello della panchina. Marco Giampaolo incontrerà la dirigenza nelle prossime settimane ma la sua permanenza è tutt’altro che scontata. L’allenatore di Giulianova ha ancora un anno di contratto ma i suoi messaggi sulle ambizioni da rivedere agitano le acque. “Il mister vogliamo tenerlo. Abbiamo fatti tre anni intensi, in cui siamo cresciuti tutti. Ora ci incontreremo” ha spiegato il vicepresidente Antonio Romei dopo la sconfitta contro l’Empoli. Secondo alcuni però il ciclo del mister è da considerarsi terminato, un’eventualità che impone alla Sampdoria di guardarsi anche intorno. Ecco il borsino dei candidati per la successione di Marco Giampaolo sulla panchina della Sampdoria:

Roberto De Zerbi – Il giovane allenatore è reduce da un buon campionato con il Sassuolo, con il quale ha ottenuto una salvezza tranquilla. Dopo essersi messo in mostra sulle panchine di Foggia, Palermo e Benevento, potrebbe arrivare la possibilità su una panchina più ambiziosa.

Modulo più utilizzato: 4-3-3 – La sua carriera – Anni: 39

Domenico Tedesco – Un altro giovanissimo allenatore, 33 anni, che ha lasciato il suo lavoro alla Mercedes nel 2012 per dedicarsi alla carriera da allenatore. In panchina ha scalato le gerarchie in soli cinque anni, dalle giovanili del ASV Aichwald fino alla Bundesliga con lo Schalke 04. Tedesco di origini calabresi, nato a Rossano, ha dichiarato di tifare Fiorentina in omaggio alla stagione viola del tenico turco Fatih Terim.

Modulo più utilizzato: 3-4-2-1La sua carriera – Anni: 33

Stefano Pioli – L’allenatore nato a Parma ha lasciato con amarezza la Fiorentina dopo due stagioni. Il suo modulo ideale è il 4-2-3-1 ma in carriera ha saputo modificare l’assetto dei suoi giocatori utilizzando anche il 3-5-2 coi terzini che partecipano attivamente all’azione d’attacco. Un tecnico molto esperto che ha allenato già Lazio, Inter, Bologna, Palermo, Chievo e Parma.

Modulo più utilizzato: 4-3-3La sua carriera –  Anni: 53

Leonardo Semplici – Il tecnico toscano della SPAL è stato a lungo allenatore della primavera della Fiorentina. Nel 2014 ha lasciato le giovanili viola per guidare la SPAL, protagonista di una promozione in Serie A e di due salvezze nel massimo campionato. Vincitore di una Panchina d’argento nel 2016/2017, è stato anche accostato alla Fiorentina per il dopo Montella.

Modulo più utilizzato: 3-5-2La sua carriera – Anni: 51

Eusebio Di Francesco – Più difficile la strada che porta all’ex tecnico della Roma, legato ai giallorossi da un contratto fino al 2020 da 3 milioni di euro netti a stagione. Difficile pensare che il tecnico abbasserà le pretese economiche per venire a Genova, una piazza che però lo stuzzica da sempre.

Modulo più utilizzato: 4-3-3La sua carriera – Anni: 49

Roberto Donadoni – L’ex allenatore è rimasto fermo dopo l’addio al Bologna nella scorsa estate. Nella sua carriera è stato più volte vicino alla Sampdoria, in particolare nella stagione 2010/2011. Nella sua carriera ha allenato anche Napoli, Cagliari, Parma e la Nazionale azzurra, dal 2006 al 2008.

Modulo più utilizzato: 4-3-3  – La sua carriera – Anni: 55

Leggi anche

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.