Preziosi attacca ancora Garrone: “Deve chiedere scusa a tutti i genoani”

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

Il presidente del Genoa Enrico Preziosi non riesce a digerire le dichiarazioni di Edoardo Garrone. L’ex presidente blucerchiato, nell’incontro con i tifosi ad Albaro (puoi ascoltarlo qui) , aveva dichiarato: “A Genova c’è una società piena di debiti che nessuno vuole comprare ma non è la Sampdoria” . Frasi che hanno toccato nel profondo il patron rossoblù che dopo un primo sfogo ha rincarato la dose a Primocanale:”Ho poco da dire. Nel senso che sono rimasto abbastanza sorpreso da dichiarazioni inopportune. Credo che sia una caduta di stile, ammesso che ne abbia mai avuto. Evidentemente il signor Garrone soffre di quella retrocessione arrivata dopo il gol di Boselli, la mia più grande gioia da quando sono presidente del Genoa. Da quando sono a Genova non ho mai parlato della Sampdoria e dei suoi affari. Non riesco a capire cosa gli sia passato per la testa, forse avrà voluto fare il piacione davanti a quaranta, cinquanta tifosi. Mi aspetto solamente che possa chiedere scusa a tutti i genoani e al sottoscritto”.

Preziosi cita per la terza volta Boselli in poche ore: “Vi ricordo pure che il gol di Boselli è stata la mia più grande soddisfazione calcistica, o comunque una delle più grandi. Riguardo alle sue esternazioni, vorrei invitarlo a occuparsi dei suoi affari perchè non credo che neanche un genovese, qualunque sia la sua fede, possa apprezzare un’esternazione di questo tipo. Deve farsi gli affari suoi e non si deve permettere più di parlare del Genoa”.

Leggi anche

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.