Quagliarella chiede calma: «Abbiamo tifosi pazzeschi, serve pazienza»

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOSHOP

Fabio Quagliarella ha parlato ai microfoni di DAZN, intervistato da Diletta Leotta nella prima puntata di “Linea Diletta”. Il capitano blucerchiato ha parlato della scorsa stagione ma anche dell’avvio difficile della Sampdoria.

SULLA SCORSA STAGIONE

«Diventare capocannoniere a 36 anni suonati è stato un traguardo pazzesco! Però nonvedevo l’ora che finisse la stagione, è stata molto stressante. Tra me e me mi sonosempre detto ‘fisicamente sto bene’, quindi non ci ho pensato al ritiro, anche sescherzando con la mia fidanzata e con la mia famiglia qualche volta abbiamo parlatodella possibilità di fermarsi chiudendo così in bellezza… però il problema è che lapassione per questo sport è troppa, non smetteresti mai!»

CONTE VS GIAMPAOLO

«Antonio Conte ti migliora sotto tutti i punti di vista, caratteriale e mentale, quellamentalità che vuole solo ed esclusivamente vincere. Lui lo dice subito: se perdo opareggio non mi rivolgete la parola. Lui è un vincente, ha la sua metodologia ed è tosta,ti assicuro è dura dura. Noi dicevamo sempre: a Conte manca il joystick tipo Playstation,lui detta tutti i passaggi, si fa trasportare dall’entusiasmo, però è un vincente e io credoche quest’anno l’Inter sta lì e può dare molto fastidio”“Giampaolo, come persona, è molto più introverso, più chiuso: in tre stagioni qua allaSamp avremo parlato 5-6 volte, infatti ero io che andavo a parlargli. Lui mi dicevasempre che era tutto perfetto. Poi nel modo di lavorare Conte e Giampaolo sono simili,nel senso che non lasciano nulla al caso, controllano tutti i dettagli, sono i dettagli chefanno la differenza te lo ripetono sempre, nel tipo di approccio alle gare sono moltosimili»

I TIFOSI DELLA SAMP

«I tifosi della Sampdoria sono pazzeschi. Gli chiedo di avere un poco di pazienza, abbiamo cambiato tanto.»

IL RITIRO

«Tra me e me mi sono sempre detto “fisicamente sto bene”, quindi non ho pensato al ritiro, anche se scherzando con la mia fidanzata e con la mia famiglia qualche volta abbiamo parlato della possibilità di fermarsi chiudendo così in bellezza. Il problema è che la passione per questo sport è troppa, non smetteresti mai. Se mi dovessero mai dire un giorno che la mia avventura alla Samp dovrà finire, cosi sarà. Ma la mia volontà è quella di chiudere a Genova la carriera.»

L’ESPERIENZA A NAPOLI

«Da bambino avevo fatto provini per il Napoli… è sempre stato il mio sogno. L’anno diNapoli poi ho giocato bene, sono andato in doppia cifra e eravamo andati in Europa,quindi non avevo nulla da rimproverarmi, i problemi venivano da fuori dal campo. Sonostati momenti difficili per me e la mia famiglia. Ricordo che chiamai il mio amico Giulioper condividere il mio disagio, non ce la facevo più in quel periodo dello stalker. E luichiamò mio papà e lo avvisò che c’era qualcosa che non andava. Così una volta papàvenne a prendermi a Castelvolturno, me lo ritrovai davanti, mi portò in macchina e midisse: ‘stai tranquillo, fossero vere le cose che dicono ti direi di preoccuparti, ma sonosolo stupidaggini, tanto primo o poi lo becchiamo. Quella chiacchierata lì mi ha dato unpo’ di serenità ”“E’ stato un incubo quel periodo, quell’uomo ha deciso di intromettersi nella mia vita edare fastidio, ma lo prendo come una cosa che ha fatto parte del mio percorso, lesoddisfazioni che potevo prendermi prima me le sto prendendo alla fine»

IL RAPPORTO CON I TIFOSI DEL NAPOLI

«I tifosi del Napoli ce l’avevano un po’ con me ma io li ho sempre giustificati perché nonsapevano la verità… poi quando è uscita, è stato come se fossi tornato a giocare alNapoli, mi vogliono un bene dell’anima”“Quando hanno esposto quello striscione c’è stata la pace, è stato come se avessi vestitola maglia del Napoli di nuovo. Riabbracciarmi con loro? Beh sotto il profilo romantico,sarebbe la giusta fine, ma il Napoli sta facendo un percorso con giovani forti, io poi ho lafortuna di essere amato ed essere capitano di una piazza fantastica come la Sampdoria.Ho la fortuna di avere questo amore da due piazze».

L’intervista completa su DAZN

Leggi anche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...