Ranieri si rivolge ai tifosi: “Lotteremo sempre, al di là del risultato”

Consueta conferenza stampa prepartita del tecnico Ranieri prima della fondamentale sfida salvezza Spal-Samp, prevista per lunedì 4 novembre alle ore 20,45 allo stadio Mazza.

Ranieri parte con un messaggio rivolto ai tifosi: «Devono sapere che lotteremo sempre, fino in fondo, al di là del risultato. Come abbiamo fatto con il Lecce, il gol è stato frutto della nostra tenacia. Così sarà a Ferrara. Sappiamo che la Spal ha costruito le sue fortune in casa per cui sappiamo che è un campo difficile».

Sull’ultima sfida con i salentini: «Con il Lecce ho visto una gara positiva. Ho fatto i complimenti alla squadra. Per me, quando vedo che un giocatore lotta e combatte su ogni pallone per me è una gara positiva. Arriverà il momento in cui le cose andranno bene. Il pareggio è stato fondamentale. Importantissimo. Questo fa capire che lottare fino in fondo può portare i risultati. Con la prestazione i giocatori devono stare in pace con sé stessi».

Il mister sulla possibile formazione: «Spazio per Bonazzoli? C’è spazio per tutta la rosa e io metterò in campo la squadra migliore. Quagliarella a livello di morale lo vedo più rinfrancato. E’ un po’ affaticato su un aduttore, lo valuterò. Il trequartista è una soluzione che valuto mentre Linetty lo porterò dietro ma non ha i 90 minuti, al massimo 30. Maroni è un talento, ma adesso abbiamo bisogno di sostanza, verrà il suo momento».

Sulla mancanza di giocatori con leadership in campo: «Nel mondo ce ne sono pochi di questo tipo di giocatori. Per cui spetta a me dare la leadership a tutti quanti».

Ranieri conclude la conferenza analizzando i prossimi avversari: «Le insidie contro la Spal stanno in un campo difficile contro una squadra ordinata. Se saremo attenti e aggressivi mentalmente ne verremo a capo».

Leggi anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.