Sampdoria – Atalanta, gli ex della sfida

La Samp torna da Ferrara con 3 punti, grazie al gol di Caprari nei minuti di recupero. Domenica 10 novembre alle 15 i blucerchiati affronteranno l’Atalanta allo stadio Luigi Ferraris

Sono 4 gli ex della partita, due nella rosa blucerchiata e due in quella nerazzurra. Ecco chi sono:

Edgar Barreto (Sampdoria): Il paraguaiano arriva a Bergamo nel 2009, dopo due stagioni nella Reggina. Il primo anno è però molto sfortunato per il centrocampista, dopo solo 4 partite a causa della rottura del piede è costretto a saltare tutto il campionato. La seconda stagione, con i nerazzurri retrocessi in serie B, totalizza 2 gol in 29 presenze, contribuendo all’immediato ritorno in serie A dei bergamaschi. Il 31 agosto 2011 passa al Palermo per 8 mln di euro.

Manolo Gabbiadini (Sampdoria): Cresciuto nelle giovanili bergamasche e dopo l’esordio in serie A con gli orobici, passa in prestito al Cittadella dove realizza 5 gol in 29 presenze. La stagione successiva torna a Bergamo, dove viene impiegato per 24 volte, segnando 2 gol, attirando su di se le attenzioni di molte squadre. A spuntarla sarà la Juventus che acquista la metà del cartellino, cedendolo in prestito prima al Bologna e poi alla Samp

Duvan Zapata (Atalanta): Il gigante colombiano è arrivato in blucerchiato dal Napoli l’ultimo giorno di mercato nell’estate del 2017, assieme a Strinic. Il suo trasferimento è entrato nella storia della Samp, essendo il l’acquisto più costoso nella storia della Sampdoria con ben 21 mln di euro. A Genova l’ex Udinese ha realizzato 11 gol in 32 presenze, entrando nelle simpatie della tifoseria doriana con l’esultanza in memoria del baciccia blucerchiato. Passa all’Atalanta l’estate successiva entrando in un’altra particolare classifica: con 26 mln di euro è la quarta cessione più remunerativa nella storia della Samp.

Luis Muriel (Atalanta): l’attaccante colombiano arriva alla Sampdoria dall’Udinese nel gennaio del 2015, presentato assieme a Samuel Eto’o. In blucerchiato raggiunge la maturazione calcistica, segnando 24 gol in 84 presenze regalando ai tifosi blucerchiati giocate di alto livello anche se non con contuinità. Come per Zapata è presente nella speciale classifica degli acquisti più costosi nella storia della Sampdoria all’ottavo posto e a quella delle cessioni più remunerative al settimo posto. Lascia la Samp nel 2017 per passare al Siviglia. Torna in Serie A nel gennaio del 2019, prima con la Fiorentina, segnando una doppietta all’esordio proprio contro la Samp, e da giugno all’Atalanta.

Leggi anche

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.