Da oggetto misterioso a pupillo di Ranieri: Morthen Trhorsby cresce

Si chiama Morten, ha 23 anni ed è il primo calciatore norvegese nella storia della Sampdoria. È arrivato a giugno a parametro zero dall’Herenveen, un acquisto che per lungo tempo è rimasto un’incongnita. Tanti durante il ritiro estivo lo avevano bocciato: “poco tecnico”, “non va bene per la Serie A”, “un pacco”. Con Di Francesco non ha visto il campo quasi mai, con Ranieri è stato impiegato quasi sempre. Nell’ultima partita contro la Juventus è stato uno dei migliori in campo, notevole per intensità e sostanza. “Ranieri? Sento la sua fiducia ed è importante. Gioco dove vuole lui, però a centrocampo è il mio ruolo, mi riesce più facile che fare l’esterno” ha dichiarato dopo la sconfitta con i bianconeri. Morthen Thorsby si sta guadagnando sempre più spazio e il suo contratto scade a giugno 2023. A settembre sembrava destinato ad una toccata e fuga in Serie A, oggi invece si candida per un ruolo sempre più da protagonista.

Leggi anche

Rispondi