I calciatori genovesi che hanno giocato nella Sampdoria

Ecco la lista dei calciatori nati a Genova che hanno indossato la maglia blucerchiata.

Domenico Arnuzzo (Genova, 6 maggio 1947) – Bandiera blucerchiata con 110 presenze ed una rete in Serie A e 86 presenze in Serie B. Ha giocato nella Samp dal 1967 al 1981 fatta eccezione per le due parentesi con Reggiana e Savona. Totale: 196 presenze, 1 gol

Enrico Dordoni (Genova, 15 maggio 1941) – Terzino destro o sinistro, cresce nella Samp e dal 1964 al 1968 gioca 101 partite in blucerchiato da titolare conquistando anche il campionato cadetto nella stagione 1966-1967.Totale: 111 presenze, 1 gol

Rocco Fotia (Genova, 20 marzo 1947)- Ala sinistra brevilinea, cresce nelle giovanili della Sampdoria, con cui esordisce in Serie A a 18 anni il 27 settembre 1965 in occasione della sconfitta esterna contro il Milan. Resta alla Samp dal 1965 al 1968, dal 1969 al 1972 e in blucerchiato chiude la sua carriera nel 1974/1975. Totale: 78 presenze, 6 gol

Giorgio Garbarini (Genova, 18 novembre 1944) – Difensore soprannominato Custer, cresce nella Samp dove fa il suo esordio il 27 marzo 1966. Resta in blucerchiato per sei stagioni con 77 presenze per poi tradire i tifosi e passare sull’altra sponda della città… Totale: 77 presenze, 0 gol

Marco Lanna  (Genova, 13 luglio 1968) – Libero o centrale, cresciuto nella primavera blucerchiata e protagonista nella Samp dei miracoli dal 1987 al 1993. In 122 partite ha segnato 2 gol e vinto 1 scudetto, 2 coppe Italia, 1 supercoppa italiana e 1 coppa delle coppe. Nel 1993 passa alla Roma per poi tornare a Genova a fine carriera con 2 presenze nel 2002. Totale: 122 presenze, 2 gol

Giorgio De Giorgis (Genova, 13 ottobre 1957) – Ex attaccante cresciuto nella Samp esordisce in Serie A a 17 anni il 3 novembre 1974 contro la Juve nella partita vinta per 3-1 dai bianconeri e realizza il gol del provvisorio vantaggio dei blucerchiati. Dal 1974 al 1980 ha raccolto 84 presenze con 15 reti.Totale: 84 presenze, 15 gol

Enrico Chiesa (Genova, 29 dicembre 1970) – Originario di Mignanego, arriva alla Sampdoria nel 1987 dal Pontedecimo dopo essere stato scartato dal Genoa perché “troppo mingherlino”. In blucerchiato giocherà due anni, 26 presenze e 1 gol nel 1992/1993 e il boom del 1995/1996 con 22 reti in 27 partite. È uno dei cannonieri più prolifici nella storia della serie A con 138 reti. Totale: 53 presenze, 23 gol

Roberto Romei (Genova, 1 settembre 1957) – Terzino di grande temperamento e tenacia, soprannominato “Picchia” dai tifosi per la sua irruenza e qualche rudezza di troppo. Esordisce in serie A in blucerchiato nel 1974/1975 e tornerà alla Samp dal 1978 al 1980 in due delle peggiori stagioni di sempre, con un nono e un settimo posto in Serie B. Totale: 44 presenze, 4 gol

Christian Puggioni (Genova, 17 gennaio 1981) – Genovese e sampdoriano, inizia a giocare a calcio nell’Angelo Baiardo prima di passare alla Sampdoria. Nel 2015/2016 è tornato per fare il terzo portiere e ad ottobre 2016 è stato tra i protagonisti del derby vinto 2-1. Totale: 34 presenze, 0 gol

Enrico Vella (Genova, 18 settembre 1957) – Centrocampista cresciuto nel Genoa, gioca alla Sampdoria una sola stagione, nel 1980/1981 in Serie B. Totale: 29 presenze, 0 gol

Enrico Nicolini (Genova, 16 gennaio 1955) – Fa il suo esordio con la prima squadra della Samp nella stagione 1973-1974. I tifosi sampdoriani lo soprannominarono il Netzer di Quezzi paragonandolo al campione tedesco e ricordando il suo quartiere di origine. Totale: 26 presenze, 0 gol

Roberto Bombardi (Genova, 27 agosto 1956) – Difensore cresciuto nella Samp, riesce a trovare spazio in prima squadra nella stagione 1977-1978 dopo la retrocessione dei genovesi in serie B. Resta in blucerchiato fino al 1978. Totale: 25 presenze, 1 gol

Giancarlo Morelli (Genova, 24 marzo 1946) – Cresciuto nel Pontedecimo come Enrico Chiesa fa il suo esordio in blucerchiato solo nel 1968. Ala destra, resterà a Genova fino al 1970 giocando 22 partite e segnando 1 rete. Concluderà poi la carriera al Genoa, nel 1976/1977 con una sola presenza in campionato. Totale: 22 presenze, 1 gol

Enzo Gambaro (Genova, 23 febbraio 1966) – Cresce nella Samp (pur essendo genoano) e con la prima squadra gioca due campionati (1984-1985 e 1986-1987) con 18 presenze. Totale: 18 presenze, 1 gol

Angelo Colletta (Genova, 3 maggio 1948) – Ex terzino cresciuto nella Samp che veste la maglia blucerchiata tra il 1968 e il 1970 con 17 presenze e  una rete all’attivo, la seconda della rimonta da 0-3 a 3-3 dalla Sampdoria all’Olimpico contro la Roma della stagione 1969-1970. Totale: 17 presenze, 1 gol

Giorgio Repetto (Lavagna, 5 novembre 1952) – Centrocampista centrale molto dinamico fa il suo esordio in serie A nella Samp nel 1971. Torna in blucerchiato nella stagione 1974/1975 raccogliendo 13 presenze con una rete nel 3-4 interno all’ultima giornata contro la Fiorentina. Totale: 15 presenze, 1 gol

Luca Rizzo (Genova, 24 aprile 1992) – Esterno di centrocampo o mediano, usato sia a destra che sinistra. Cresce nella Samp e fa il suo esordio nel 2014 con 15 presenze in serie A e 1 gol. Nell’estate del 2015 viene ceduto al Bologna, sua attuale squadra. Totale: 15 presenze, 1 gol

Osvaldo Arecco (Genova, 27 gennaio 1955) – Difensore, fa il suo esordio in serie A il 24 novembre 1974 in occasione del pareggio interno contro l’Inter subentrando nel secondo tempo a Gianfranco Bedin. Resta in blucerchiato dal 1973 al 1978 (con un anno in prestito al Grosseto). Totale: 15 presenze, 0 gol

Fabrizio Casazza (Genova, 16 settembre 1970) – Genovese e sampdoriano, cresce nella primavera blucerchiata e dopo qualche prestito fa il suo esordio nella Samp nel 2000 restando fino al 2003 e vivendo il ritorno in serie A. Totale: 10 presenze, 0 gol

Manilo Vigna (Genova, 7 agosto 1939) – Centrocampista, ha militato per tre stagioni, dal 1960 al 1963, in Serie A con la Samp. Totale: 10 presenze, 0 gol 

Rosario Di Vincenzo  (Genova, 16 giugno 1941) – Detto Sarìn, ha giocato in blucerchiato per tre stagioni, dal 1975 al 1978, con 13 gol subiti in 10 partite. Nel 2007 è diventato preparatore dei portieri nelle giovanili della Sampdoria. Aattualmente è il responsabile della “Scuola Portieri Sarin Di Vincenzo”, presso il Centro Sportivo San Biagio di Genova. Totale: 10 presenze, 0 gol

Vincenzo Fiorillo  (Genova, 13 gennaio 1990) – Nato a quartiere genovese di Oregina è cresciuto nella primavera blucerchiata dove ha vinto il double scudetto e coppa Italia nel 2007/2008. Ha fatto il suo esordio in prima squadra il 13 aprile 2008 e in totale ha giocato 9 partite ufficiali con la maglia della Samp. Attualmente gioca nel Pescara. Totale: 9 presenze, 0 gol

Emiliano Giordano (Sampierdarena, 18 agosto 1937) – Ala sinistra cresciuta nella Samp giocò in blucerchiato 4 partite in serie A dal 1956 al 1958. Totale: 4 presenze, 1 gol

Mauro Rosin (Genova, 29 settembre 1964) – Portiere e figlio dell’ex calciatore Ugo Rosin è cresciuto nella Sampdoria dove ha giocato 3 partite dal 1981 al 1984. Totale: 3 presenze, 0 gol 

Umberto Calcagno (Chiavari, 6 settembre 1970) – Centrocampista cresciuto nella Sampdoria, ha fatto il suo esordio in serie A nell’anno dello scudetto giocando titolare nell’unico ko esterno (a Lecce) di quella magica stagione. Totale: 2 presenze, 0 gol

Michele Mignani (Genova, 30 aprile 1972) – Per il difensore genovese una sola presenza in blucerchiato ma che presenza! Magnani ha infatti esordito in Serie A il 13 gennaio 1991 nella partita Lecce-Sampdoria terminata col risultato di 1-0, vincendo quindi lo storico scudetto della Samp. Totale: 1 presenza, 0 gol

Giovanni Picasso (Recco, 20 giugno 1966) – Centrocampista nato a Recco iniziò la sua carriera da calciatore nella Samp con due presenze in blucerchiato nel 1983 e nel 1984. Totale: 1 presenza, 0 gol

Luigi Capanera (Genova, 6 febbraio 1947) – Centrocampista cresciuto nella Samp, fa il suo esordio in serie A nel campionato 1972-1973. Totale: 1 presenza, 0 gol

Pietro Podestà (Genova, 6 febbraio 1947) – terzino sinistro roccioso muove i suoi primi passi nell’Andrea Doria, e quando questa si fonde con la Siamperdarenese entra a far parte della Sampdoria. Milita in blucerchiato dal 1950 al 1957, con la parentesi della Pro Patria nella stagione 1955-56, per poi essere ceduto in serie B al Catania. Totale: 115 presenze, 1 gol

Adriano Monari (Genova, 27 aprile 1963) – l’attaccante, oltre ad aver militato in diverse squadre liguri come Sanremese, Savona, Pegliese, Lavagnese e Sampierdanerese, ha indossato anche la maglia della Samp. Per la punta genovese sono 4 le presenze blucerchiate nel campionato di serie B 1980/81, facendo parte anche della rosa doriana la stagione successiva, senza mai scendere in campo, con la concorrenza tra gli altri del neo acquisto Roberto Mancini. Totale: 4 presenze, 0 gol

Massimo Capannini (Genova, 29 marzo 1963): il difensore classe ’63 nella sua carriera ha militato nella Sampdoria dal 1981 al 1983. Secondo transfermarkt.it il calciatore è sceso in campo in una sola occasione, nella semifinale di andata di coppa Italia contro il Torino il 17 febbraio 1982, subentrando dopo dieci minuti a Ferroni. In quella partita, terminata 2-1 per la Samp, Capannini si dovette occupare del forte attaccante Paolo Pulici. Totale: 1 presenza, 0 gol

Simone Aloe (Genova, 5 settembre 1978): l’attaccante genovese è sceso in campo una sola volta con la maglia blucerchiata, per soli 5 minuti, il 5 dicembre 1998 contro il Parma in serie A. Con la Sampdoria sotto di due gol segnati dall’ex Chiesa, l’allenatore Spalletti lo fa entrare al posto di Vergassola nel finale di partita. Totale: 1 presenza, 0 gol

Pietro Arnulfo (Genova, 13 settembre 1988): cresciuto nella primavera blucerchiata, va il suo esordio in serie A il 20 maggio 2007 in un Sampdoria-Catania terminata 1-0 grazie alla rete di Zenoni. Per l’attaccante mister Novellino ha concesso solo gli ultimi minuti del match, facendolo entrare al minuto ’89 al posto del capitano Sergio Volpi. Totale: 1 presenza, 0 gol

Mattia Lombardo (Genova, 14 febbraio 1995): figlio del grande Attilio, il centrocampista è cresciuto nelle giovanili blucerchiate. La sua unica presenza alla Samp risale al 13 aprile 2014 nel match perso 4-0 in casa contro l’Inter. L’ex capitano della primavera doriana nella partita contro i nerazzurri entra al ’84 al posto di Palombo. Totale: 1 presenza, 0 gol

Ci siamo dimenticati qualcuno?

Scrivici una mail

Mandaci un messaggio su Fb

Mandaci un tweet

Leggi anche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...