Cagni su Balotelli: “Insalvabile, è peggio di Cassano”

L’ex allenatore blucerchiato Luigi Cagni ha parlato del caso Balotelli ai microfoni di Tuttomercatoweb. Il presidente del Brescia Massimo Cellino ha chiesto al collegio arbitrale di ottenere il licenziamento del giocatore per giusta causa. L’accusa del patron bresciano è che l’attaccante non si è presentato agli allenamenti, venendo meno all’accordo contrattuale. Sulla vicenda si è espresso mister Cagni tirando in ballo un altro ex blucerchiato, Antonio Cassano: “Cassano non ha sperperato il talento come Balotelli, ha avuto più occasioni ma ha giocato molto di più. Mi dispiace per Balotelli, ma non puoi prenderlo e sperare di salvarlo. Non ha delle colpe specifiche se non quella di non avere avuto qualcuno che gli ha spiegato come si fa questo mestiere, come fare il professionista. È ingenuo e non è mai cresciuto”.

Leggi anche

Rispondi