Brescia – Sampdoria, gli ex della sfida

Ultima sfida di campionato per una Samp senza più obbiettivi grazie alla salvezza raggiunta. Sabato 1 agosto alle ore 18 i ragazzi di Ranieri affronteranno allo stadio Rigamonti il Brescia già retrocesso. Sono 5 gli ex della sfida, uno presente nella rosa blucerchiata e quattro in quella bresciana. Ecco chi sono:

Federico Bonazzoli (Sampdoria): l’attaccante classe ’97 è cresciuto nelle giovanili dell’Inter, facendo il suo esordio in prima squadra a 16 anni in Coppa Italia. Nell’estate del 2015 passa alla Sampdoria, che lo gira poi in prestito prima alla Virtus Lanciano e poi al Brescia. Con la società di Cellino scende in campo per 26 volte tra campionato e coppa Italia, segnando una rete. Nelle due stagioni successive passa a Spal e Padova, sempre in prestito. Torna alla Samp nell’estate 2019 rimanendo in rosa come vice Quagliarella, segnando la sua prima rete in serie A nella sconfitta con la Fiorentina per 2-1.

Daniele Gastadello (Brescia): Cresciuto nelle giovanili della Juventus, dopo le esperienze con le maglie di Padova, Crotone e Siena nel 2007 arriva alla Sampdoria, nella quale rimane fino al febbraio del 2015. In poco tempo diventa il perno della difesa blucerchiata, compresa la fantastica stagione della conquista dei preliminari di Champions del 2010. Rimane alla Sampdoria anche in serie B, diventando capitano e contribuendo all’immediata promozione realizzando anche una doppietta contro il Varese nella finale di andata dei play-off. Passa al Bologna nel febbraio del 2015 dopo 260 presenze e 14 gol in blucerchiato. Dopo due stagioni e mezzo con in rossoblu passa al Brescia nel 2017.

Bruno Martella (Brescia): Il terzino muove i primi passi della sua carriera nelle giovanili del Pescara, per poi essere acquistato nel 2011 in comproprietà dalla Sampdoria, senza però mai esordire in maglia blucerchiata. Acquistato dalla Samp a titolo definitivo nel giugno 2012, viene dato in prestito a Viareggio, Perugia e Pisa. Nell’estate del 2014 viene acquistato dal Crotone, con il quale rimane per cinque stagioni ottenendo anche la promozione in serie A nel 2016. Nel gennaio 2019 passa al Brescia in prestito con obbligo di riscatto.

Daniele Dessena (Brescia): il centrocampista scuola Parma ha esordito in serie A con i gialloblu nel 2005. Nel 2008 passa alla Sampdoria in comproprietà per 4 mln di euro, cifra di tutto rispetto in quegli anni. Quella in blucerchiato non è un’esperienza positiva per il parmense, con 3 gol in 33 presenze. La stagione successiva passa al Cagliari, per fare poi ritorno alla Sampdoria nella sciagurata stagione della retrocessione del 2011, rimanendo anche in serie B dove scende in campo solo per 8 volte, passando nuovamente al Cagliari nel mercato invernale.

Birkir Bjarnason (Brescia): l’islandese è arrivato in Italia nel 2012 nel Pescara, che lo acquista in prestito con riscatto dallo Standard Liegi. Nonostante la retrocessione gli abruzzesi riscattano il centrocampista, per poi girarlo la stagione successiva in comproprietà alla Samp. In blucerchiato totalizza 16 presenze e 1 gol in coppa Italia, senza lasciare il segno. Nel giugno 2014 il Pescara si aggiudica alle buste il centrocampista che torna con i biancoazzurri. Dopo le esperienze a Basilea, Aston Villa ed Al Arabi a gennaio 2020 arriva da svincolato al Brescia. 

Leggi anche

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...