Sampdoria – Lazio, gli ex della sfida

Dopo i primi tre punti contro la Fiorentina i blucerchiati riprendono il cammino in campionato interrotto dalla sosta per le nazionali. Nella sfida valevole per la 4^ giornata di Serie A la Sampdoria affronterà la Lazio sabato 17 ottobre alle 18 allo stadio Luigi Ferraris.

Sono quattro gli ex della sfida, due per parte. Ecco chi sono:

Antonio Candreva (Sampdoria)

Dopo le giovanili alla Lodigiani viene acquistato dalla Ternana, con cui esordisce a 17 anni. Con la squadra umbra totalizza 47 presenze per poi passare all’Udinese, ma sono solo 8 le partite con i bianconeri, per cui seguono i prestiti a Livorno, Juventus, Parma e Cesena. Nel gennaio 2012 viene acquistato dalla Lazio, e nonostante un clima inizialmente ostile per la sua presunta fede romanista, conquista tutto l’ambiente grazie all’ottimo rendimento. Rimane nei biancocelesti fino al 2016 totalizzando 45 gol in 192 presenze e passa all’Inter per 25 mln di euro circa, con il quale rimane per quattro stagioni (18 reti in 151 partite). Arriva alla Sampdoria nel mercato estivo del 2020.

Keita Baldè (Sampdoria)

L’attaccante è cresciuto nelle giovanili del Barcellona che lo cede alla Lazio nel 2011. Dopo un periodo nella primavera biancoceleste con la quale vince il campionato, fa il suo esordio in prima squadra nel 2013. Rimane con i biancocelesti fino al 2017 segnando 31 gol in 137 partite, di cui 16 in 34 partite nella sua ultima stagione a Roma. Passa al Monaco per una cifra intorno ai 30 mln di euro, ma coi monegaschi non riesce a mantenere le attese dopo una buona prima stagione, venendo ceduto in prestito all’Inter per una stagione, in cui segna 5 reti. Torna nel club francese in cui rimane nella stagione 2019/20 con 8 gol in 26, per poi passare nel settembre 2020 alla Sampdoria in prestito con diritto di riscatto.

Joaquin Correa (Lazio)

Il fantasista arriva nel gennaio del 2015 dall’Estudiantes per circa 9 mln di dollari, grazie anche alla mediazione del presidente ed ex calciatore blucerchiato Juan Sebastian Veron. Nella stagione 2015/16 decide di indossare la maglia n. 10 realizzando il suo primo gol contro il Carpi nel gennaio 2016. In blucerchiato scende in campo complessivamente per 31 volte mettendo a segno 3 reti. Nell’estate del 2016 passa al Siviglia per 13 mln di euro più 5 mln di bonus legati a una possibile cessione futura da parte del club spagnolo, che avverà nel 2018 proprio alla Lazio.

Simone Inzaghi (Lazio)

Il mister biancoceleste nel suo passato da calciatore ha vestito la maglia blucerchiata, tra gennaio e giugno 2005. Arriva a Genova nella trattativa che porta Bazzani alla Lazio, con l’attaccante ex Perugia ormai in rotta con la società. L’esprienza di Inzaghi alla Samp è tutt’altro che positiva, scendendo in campo 7 volte senza segnare neanche una rete.

Leggi anche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...