22a giornata di Serie A, Sampdoria – Fiorentina 2-1: gli highlights – VIDEO

Bella vittoria per la Sampdoria contro la Fiorentina, nel match valevole per la 22° giornata di serie A, grazie alle reti di Keita e Quagliarella. Per il capitano è l’ottavo gol in campionato ed il 94° in maglia blucerchiata, staccando Bassetto nella classifica dei cannonieri.

Dopo un’inizio positivo con la conclusione pericolosa di Damsgaard, la Samp passa in vantaggio al 31′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Ramirez sul primo palo, dove Keita anticipa Dragowski e di testa insacca. Il vantaggio blucerchiato dura però poco, con la Fiorentina che pareggia con Vlahovic, abile a ribadire in rete una respinta miracolosa di Audero sulla punizione di Pulgar. Nel secondo tempo, dopo una pericolosa conclusione di Bonaventura, la svolta arriva dalla panchina con gli ingressi di Candreva e Quagliarella al 65′ minuto. Dopo soli cinque minuti dal loro ingresso i due si rendono protagonisti dell’azione che porta al nuovo vantaggio blucerchiato: il 27 allarga sulla fascia per l’ex Inter che giunto al limite serve nuovamente a Quagliarella in area che conclude di prima intenzione di sinistro, trafiggendo l’estremo difensore viola. La Fiorentina prova il tutto per tutto per riagguantare il pareggio, facendosi pericolosa con Biraghi (salva sulla linea Colley) e Milenkovic.

I ragazzi di Ranieri salgono a 30 punti, consolidando il decimo posto e allontanando sempre di più la zona calda della classifica, a 15 punti dal Cagliari terzultimo. Il prossimo match vedrà i blucerchiati impegnati nella difficile trasferta contro la Lazio sabato 20 febbraio alle 15.

SAMPDORIA – FIORENTINA 2-1

Marcatori: 31’ Keita, 37′ Vlahovic, 71′ Quagliarella

Sampdoria (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Jankto (66′ Quagliarella), Adrien Silva (76′ Ekdal), Thorsby, Damsgaard; Ramirez; Keita B. (90′ Leris). All: Ranieri

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella Ger. (84′ Callejon), Martinez Quarta; Venuti (83′ Malcuit), Bonaventura, Pulgar, Castrovilli, Biraghi; Kouame’, Vlahovic. All: Prandelli

Rispondi