Doppietta di Platt al fotofinish, la Samp batte il Brescia 2-1

Domenica 7 maggio 1995

La Sampdoria di Eriksson batte il Brescia di Moro in una partita che avrebbe potuto avere anche esito opposto. Gli ospiti, con Maurizio Neri in attacco e l’ex Ivano Bonetti a centrocampo, passano in vantagio dopo appena 60 secondi con il gol di Baronchelli. La Samp con Mancini, Gullit, Platt e Jugovic si dà da fare ma al 51′ il Brescia ha la possibilità di andare sul 2-0 con un rigore di Corini. Il regista delle rondinelle grazia Zenga e colpisce la traversa mentre sempre dagli 11 metri la Sampdoria trova il pareggio al minuto 86′ con David Platt. Quattro minuti dopo è l’inglese a far esplodere segnando sotto la Sud dopo una sponda di Gullit. Sono tre punti importanti che spezzano un clima di contestazione: “I tifosi sono stati migliori in campo, hanno fischiato la squadra durante il riscaldamento e poi l’hanno aiutata per novanta minuti. Davvero bello. Noi dobbiamo creare più occasioni ma non era facile, tuttavia abbiamo dimostrato molto carattere” il commento di Eriksson al fischio finale.

Il tabellino

Reti: 2′ Baronchelli, 86′ rig. Platt, 90′ Platt

Sampdoria: Zenga, Mannini (46′ Bellucci), Sacchetti, Vierchowod, Serena, Lombardo, Platt, Evani, Jugovic (68′ Invernizzi), Gullit, Mancini.

Brescia: Ballotta, Baronchelli, Mezzanotti, Giunta, Schenardi (56′ Sabau), Bonetti, Gallo, Corini, Francini (82′ Adani), Baronio, Neri.

Qui sotto, Platt ricorda Sampdoria – Brescia

Rispondi