I vecchi ultras tornano allo stadio. Bosotin: “La Samp prima di tutto”

Venerdì sera in occasione della fondamentale sfida contro lo Spezia la Sampdoria potrà contare su circa 250 tifosi in più. Si tratta dei vecchi ultras, capitanati da Claudio Bosotin che porta avanti l’iniziativa con Alessandro Zanetti:

“Noi vecchi abbiamo deciso di tornare in prima linea, perché per noi la Sampdoria viene prima di certi discorsi anzi prima di tutto, siamo circa duecentocinquanta, tutti quelli del nostro tempo tranne i fratelli che se ne sono andati, siamo tutti fra i sessanta e i sessantacinque anni – ha spiegato Bosotin – Noi andiamo, gli altri ci seguiranno”. Dall’inizio del campionato i gruppi della Sud, nella neutralità della Federclub che lascia libertà di scelta, non entrano allo stadio e hanno detto che non lo faranno fin quando non cesseranno tutte le restrizioni. “Paolo Mantovani – ha aggiunto Bosotin – diceva che finché i tifosi canteranno non ci saranno problemi per la Sampdoria… ma adesso non cantano più”.

Rispondi