La Guardia di Finanza accusa Ferrero: “Ha usato i soldi del Covid della Samp per i debiti di altre società”

Si aggrava la posizione di Massimo Ferrero. Come raccontato da Metteo Indice su Il Secolo XIX, secondo la Guardia di Finanza l’ex presidente avrebbe utilizzato una parte dei finanziamenti ottenuti dalla Sampdoria durante la pandemia per pagare accordi transattivi di altre aziende coinvolte nei fallimenti hanno portato al suo arresto. Secondo le Fiamme gialle Ferrero avrebbe utilizzato 400 mila euro dalla tranche di 25 milioni che la Sampdoria aveva ottenuto come “fondo Sace” durante l’acme del Covid, quale misura a sostegno della liquidità, erogata materialmente da Macquarie Bank International Limited con la garanzia appunto di Sace, spa di Cassa depositi e prestiti. Qui il link all’articolo completo de Il Secolo XIX.

Rispondi