È arrivato Giovinco: dove può giocare con Giampaolo

La Samp corre subito ai ripari dopo l’infortunio di Gabbiadini, per cui gli esami hanno confermato la una lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. I dirigenti blucerchiati hanno deciso di puntare sullo svincolato Sebastian Giovinco, che ha concluso la sua esperienza all’Al Hilal ad agosto del 2021, dopo anche il fallimento delle trattative con Samu Castillejo e Gregoire Defrel nell’ultimo giorno di calciomercato.

Il fantasista torinese era già stato accostato in diverse occasioni alla Sampdoria negli anni in cui militava in serie A, come nel 2010 in cui sembrava fosse stata intavolata una trattativa tra Sampdoria e Juventus per lo scambio tra Giampaolo Pazzini e Giovinco, con un conguaglio a favore dei blucerchiati.

Con Giovinco il mister Giampaolo ha a disposizione un attaccante in grado di ricoprire sia il ruolo di seconda punta che il ruolo di trequartista. Alla luce dell’ottima prestazione di Sensi contro il Sassuolo sulla trequarti e l’infortunio di Gabbiadini, l’ex Juventus e Parma inizialmente verrebbe considerato come alternativa a Caputo e Quagliarella (anch’egli ai box per infortunio) nel tandem offensivo, considerando che il tecnico di Bellinzona sembra orientato ad usare come modulo base il 4-3-1-2.

Con Gabbiadini out per infortunio potrebbero essere queste le soluzioni per Giampaolo per schierare Giovinco:

Con Giovinco schierato come attaccante verrebbe affiancato da Ciccio Caputo che partirebbe al momento in vantaggio nelle graduatorie del mister rispetto a Quagliarella e Supriaha. Sulla trequarti Sensi con in alternativa Candreva o Sabiri.

Con Giovinco trequartista, in uno schieramento più spregiudicato, le punte sarebbero Caputo e Quagliarella con Supriaha in alternativa.

Benvenuto Sebastian!

Rispondi