La Sampdoria che verrà: chi resta e chi va

CENTROCAMPISTI

Albin Ekdal: il centrocampista ha avuto molti problemi fisici in questa stagione, costringendolo all’uso di infiltrazioni per riuscire a scendere in campo, come nel derby di ritorno in cui ha disputato una partita monumentale. Il suo futuro in blucerchiato è in forte dubbio, visto il contratto in scadenza a giugno e il richiamo di un ritorno in patria. Possibilità permanenza 50%

Tomas Rincon: nonostante sia arrivato solo a gennaio El general si è dimostrato un giocatore affidabile e di temperamento, con caratteristiche tecniche e fisiche che mancavano in rosa. Il suo futuro alla Samp non è però scontato visto il contratto in scadenza a giugno non ancora rinnovato e l’età non più verdissima. Possibilità permanenza 50%

Stefano Sensi: arrivato a gennaio dall’Inter il centrocampista si è dimostrato da subito un giocatore di un ottimo livello, mettendo al servizio della squadra tecnica e visione di gioco. Complice i diversi infortuni e le difficoltà che ha attraversato la squadra non è riuscito ad avere continuità. Sia per l’ingaggio percepito che per la formula del prestito secco con cui è arrivato dai nerazzurri la sua permanenza in blucerchiato è destinato a concludersi. Possibilità permanenza 5%

Morten Thorsby: il norvegese è ormai un riferimento per il centrocampo blucerchiato mettendo a disposizione corsa e centimetri. La sua permanenza alla Samp è in dubbio per via delle richieste di alcune squadre tra cui l’Atalanta. Possibilità permanenza 60%

Ronaldo Vieira: reduce da un brutto infortunio, ha esordito in questa stagione solo alla 23^ giornata a Spezia, alla prima di Giampaolo dal suo ritorno alla Samp. Il futuro del centrocampista inglese è molto incerto considerando il contratto in scadenza nel giugno 2023 e le difficoltà a trovare una squadra a cui cederlo dopo il lungo stop. Possibilità permanenza 50%

Kristoffer Askildsen: a differenza di Vieira il norvegese dall’arrivo di Giampaolo ha visto il suo impiego ridursi sempre più, passando dalle 17 presenze con D’aversa alle 2, per un totale di 25 minuti, con il tecnico ex Torino e Milan. Allo stato attuale la sua permanenza in blucerchiato è in forte dubbio, con la possibilità sempre più concreta di essere ceduto in prestito. Possibilità permanenza 40%

Simone Trimboli: il giovane centrocampista proveniente dalla primavera blucerchiata è riuscito a scendere in campo in 5 occasioni in questa stagione e probabilmente verrà ceduto in prestito in serie B per farsi esperienza, salvo indicazioni diverse da parte dell’allenatore. Possibilità permanenza 40%

Antonio Candreva: il classe ’87 è uno dei perni della rosa blucerchiata e nella stagione appena conclusa ha totalizzato 7 reti e 12 assist in 36 presenze. Con l’arrivo di Giampaolo ha avuto delle difficoltà di adattamento alla nuova tattica, risolte verso le ultime partite con il passaggio al 4-1-4-1. La sua permanenza potrebbe essere messa in dubbio se in caso di offerte alettanti, con il neo promosso Monza tra i club più interessati. Possibilità permanenza 70%

Abdelhamid Sabiri: il fantasista marocchino è stato senza alcun dubbio il miglior acquisto della Samp nel mercato di gennaio. Con la salvezza è anche arrivato l’obbligo di riscatto da parte dei blucerchiati, con l’ex Ascoli che avrà un contratto fino al 2025. Possibilità permanenza 90%

Passa agli attaccanti!

Rispondi