Forza, tenacia ed inserimenti: chi è Dario Saric

Secondo gli ultimi rumors di mercato la Sampdoria sembra vicina al primo acquisto per la stagione 2022/23: Dario Saric. Il centrocampista dell’Ascoli potrebbe fare lo stesso percorso di Sabiri, con la speranza dei dirigenti blucerchiati che posso rivelarsi altrettanto efficace come il trequartista marocchino, eroe assieme ad Audero dell’ultimo derby.

Il bosniaco è un centrocampista moderno, abile in entrambe le fasi: in interdizione ha forza, grinta e corsa che sfrutta anche in fase offensiva per ripartenze ed inserimenti che, accompagnati da una buona tecnica e un buon tiro, gli permettono di essere pericoloso in fase realizzativa. Nell’ultima stagione in serie B all’Ascoli Saric ha realizzato 3 gol e 4 assist in 32 presenze accompagnati da 7 cartellini gialli ed una espulsione. Nella sua carriera, tra Ascoli, Carpi, Siena e Virtus Castelfranco ha totalizzato 157 presenze, 10 gol e 13 assist tra i professionisti

Per il classe ’97 la trattativa potrebbe essere imbastita su un prestito con diritto o obbligo di riscatto per una cifra di circa 4 mln di euro. Per abbassare le pretese economiche dell’Ascoli potrebbe essere inserito nell’operazione il cartellino di Leonardo Benedetti, centrocampista classe 2000 nell’ultimo anno all’Imolese in serie D. La valutazione del cartellino del mediano dell’Ascoli su transfermarkt.it è di 2,5 mln.

Nella scacchiere blucerchiato il centrocampista potrebbe essere schierato sia come regista davanti alla difesa o mezzala, a prescindere dal modulo che adotterà Giampaolo che dal suo rientro alla Samp ha iniziato con il canonico 4-3-1-2 per poi passare ad un più efficace 4-1-4-1. All’occorrenza può anche essere schierato da trequartista.

Clicca nell’immagine per vedere il video di Saric all’opera con le maglie di Ascoli e Carpi

Rispondi