Cessione Sampdoria, entro fine luglio arriva l’offerta: cinque fondi in lizza

Finito il campionato della Sampdoria, con una sofferta ma goduriosa salvezza, si sono susseguite sui social molte notizie riguardo alla cessione della società blucerchiata. I tifosi blucerchiati, dopo la delusione del fallimento della trattativa nell’estate 2019 tra l’ex presidente Ferrero e il ‘gruppo Vialli’ con il duo Knaster (ora proprietario del Pisa) e Dinan, sono sempre speranzosi ma anche esasperati dalle continue voci a cui non c’è mai stato, finora, un seguito.

Secondo l’agenzia Ansa del 2 luglio, ci sarebbe un’accelerata per la cessione del club blucerchiato ed entro la fine di luglio potrebbe arrivare la prima offerta da quando la Sampdoria è stata messa in vendita. Questa svolta è da attribuire anche per l’ingresso dell’advisor Lazard, come dichiarato da Marco Samaja ai microfoni di Gr Parlamento, amministratore delegato di Lazard Italia. Queste ultime indiscrezioni confermano la presenza di tre soggetti che hanno concluso la due diligence sui conti del club di Corte Lambruschini. Il prossimo passo sarebbe quindi la presentazione dell’offerta.

Oltre questi tre soggetti sarebbero prossimi alla conclusione della due diligence altri due, arrivando ad un totale di cinque: secondo l’agenzia sarebbero tre fondi di matrice americana, uno spagnolo e uno proveniente dal mondo arabo.

La speranza delle parti coinvolte è di riuscire ad effettuare la cessione entro la fine di agosto, ponendo fine definitivamente la nefasta gestione Ferrero.

Rispondi