Il tribunale di Paola revoca la misura interdittiva per Massimo Ferrero: può tornare ad avere incarichi societari

Il Tribunale di Paola, provincia di Cosenza, ha revocato la misura interdittiva che riguardava la sospensione dallo svolgere incarichi societari e attività imprenditoriali per l’ex presidente della Sampdoria Massimo Ferrero.

Come spiegato nell’edizione cosentina della Gazzetta del Sud, la misura è stata revocata per scadenza dei termini anche ad altri imputati nello stesso procedimento. Nel processo in corso Ferrero è accusato di bancarotta fraudolenta e altri reati societari. Sul banco degli imputati ci sono anche la figlia Vanessa, il nipote Giorgio, l’ex moglie di Ferrero Laura Sini; Giovanni Fanelli, e Aiello Del Gatto e Roberto Coppolone, amministratori di alcune delle società fallite, Cesare Fazioli e Paolo Carini.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: