Brutta battuta d’arresto pesante per la Sampdoria che cade per 3-1 contro il Sudtirol dopo essere stata in vantaggio per 1-0 fino a 13 minuti dalla fine. La squadra di Pirlo crolla nel recupero, dopo un rigore dubbio assegnato al Sudtirol, mentre il 3-1 è la beffa definitiva in contropiede che fa naufragare le speranze blucerchiate. In occasione del penalty assegnato ai padroni di casa, il mister blucerchiato è stato anche espulso per proteste.

Nel post partita Andrea Pirlo non ha rilasciato dichiarazioni, al suo posto ha parlato l’head manager Nicola Legrottaglie, intervenuto alle telecamere di Sky: “Sembra assurdo analizzare una sconfitta quando la squadra ha tenuto bene il campo fino a 13′ dalla fine. Analizzare un 3-1 così è strano. Siamo amareggiati e dispiaciuti perché la Samp aveva fatto quello che doveva fare. Detto questo trovo una mancanza di rispetto nei nostri confronti il non andare a valutare gli episodi come quello del rigore da parte dell’arbitro. E prima c’è anche un fallo di mano non visto. Oggi siamo penalizzati perché non portiamo a casa tre punti che per noi sarebbero stati fondamentali”

Polemiche a parte, a parlare c’è la classifica. Sampdoria quart’ultima in Serie B con 7 punti, 6 sconfitte, 16 gol subiti e -5 punti per uscire dalla zona salvezza.