La Guardia di Finanza sequestra beni a Massimo Ferrero

NEWSCALCIOMERCATOGIOCHICURIOSITA‘ – STORIACLASSIFICACALENDARIOCAMPIONATO PRIMAVERA

La Guardia di Finanza ha eseguito il sequestro di alcuni beni del presidente Massimo Ferrero. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono appropriazione indebita, truffa, emissione e utilizzo di fatture false, autoriciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita.

Il sequestro è stato ordinato dal Gip del Tribunale di Roma ed ha riguardato beni per 2,6 milioni di euro. Nell’indagine sarebbe coinvolta direttamente anche la Sampdoria, per un importo di circa 200mila euro e per un immobile residenziale di pregio a Firenze.

Secondo le ipotesi degli uomini del Nucleo di polizia valutaria, dalle casse della società blucerchiata sarebbero spariti 1,2 milioni, parte dei soldi incassati per la cessione al West Ham di Pedro Obiang nell’estate del 2015.

Leggi anche

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.